Marigliano, forzate le porte dell'ufficio elettorale

Nulla all'interno della sede è stato toccato. La polizia ha solo trovato delle bottiglie di birra, vuote

Domenica mattina la città di Marigliano si è svegliata con una sorpresa. Nella notte sono state forzate le porte dell'ufficio elettorale del comune.

All'interno, come si legge in un articolo di Marigliano.net, sono state trovate solo delle bottiglie vuote di birra. Nulla è stato nè danneggiato e nè violato. La sede è stata trovata in perfette condizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

La prima ad accorgersi dell'accaduto è stata la polizia municipale, la cui attenzione è stata colpita dalle porte spalancate dell'ufficio in prima mattinata. Nessuno avrebbe aperto le porte soprattutto a causa del freddo.
 
I controlli sono stati fatti in maniera repentina, ma nulla è stato toccato. Non si tratta di un furto, ma di un rifugio. Forse qualcuno non avendo dove altro andare ha pensato di sorseggiare della birra nella casa comunale, al caldo. E quando la serata è finita, hanno accostato la porta, andandosene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento