Fortuna, morì precipitando nel vuoto: si indaga per omicidio e abusi sessuali

Arrivano i risultati dell'autopsia e si concretizzano le ipotesi degli inquirenti sulla morte della piccola di 6 anni di Caivano. Il rapporto del perito evidenzia le violenze sessuali subite dalla bimba

Arrivano i risultati dell'autopsia e si concretizzano le ipotesi degli inquirenti sulla morte della piccola Fortuna Loffredo, che precipitò nel vuoto da un edificio delle palazzina popolari Iacp del Parco Verde di Caivano lo scorso 24 giugno scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Omicidio volontario e violenza sessuale, su questo, come riferisce Marco Di Caterino su Il Mattino, indaga ufficialmente la Procura di Napoli Nord. Gli abusi, si legge ancora, sono stati confermati dall'autopsia e sarebbero collocabili in un lasso di tempo che va da due settimane fino a due mesi prima del giorno della tragica morte della bimba di 6 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento