Via Scarlatti, fontana rimossa: "Io sto con Tatafiore. Bisogna chiedergli scusa"

"Si è lasciato che vincesse la parte più retriva della città offendendo Arte e Cultura"

Continuano le polemiche per la rimozione della fontana "Itaca" di via Scarlatti, realizzata nel 1999 dall'artista internazionale Ernesto Tatafiore

"Io sto con #Tatafiore. Gli si chieda scusa e non solo il Sindaco! Si è lasciato che vincesse la parte più retriva della città offendendo Arte e Cultura. Sono stato per dieci anni Presidente della Municipalità ed ho curato personalmente che l'Opera fosse costantemente pulita e manutenuta da NetService, partecipata di Abc e quindi del Comune di Napoli. Il degrado favorisce la rabbia dei cittadini non certo arte e cultura. Sindaco e Assessore alla cultura attivino immediatamente un confronto con l'Artista. La commissione Cultura presieduta dalla collega consigliera Coccia Elena ha già provveduto e per questo la ringrazio", afferma Mario Coppeto ex presidente della V Municipalità. 

Tatafiore, esponente della transavanguardia, era ignaro della rimozione dell'opera, asserendo di non aver mai ricevuto una presunta missiva del comune e sarebbe pronto a chiedere un risarcimento.

PIANURA

L'opera è stata trasferita momentaneamente a Pianura. La nona Municipalità, che comprende i quartieri di Pianura e Soccavo, sarebbe interessata ad accoglierla anche in maniera definitiva. "In queste ore stiamo assistendo a una feroce polemica sulla fontana dei “capitoni” appena rimossa da via Scarlatti. Visto che l'opera è “parcheggiata” all'autoparco di Pianura, se i vomeresi non la vogliono noi siamo ben disposti a ospitarla sul nostro territorio. Ci sono tante strade, tante piazze e tante piazzette di Pianura o Soccavo che accoglierebbero con gioia questa tanto bistrattata fontana". Sono le parole dalla Municipalità presieduta da Lorenzo Giannalavigna.

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

I più letti della settimana

  • Presunto furto in autogrill per la moglie di Gianni Nazzaro: arrestata

  • Lutto nel mondo di Un Posto al Sole, addio alla "madre" di Giulia Poggi

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Colpo di scena: il Chelsea prova a convincere Sarri a restare a Londra

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 17 al 21 giugno

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

Torna su
NapoliToday è in caricamento