Aggressioni al 118, annuncio al flash mob: “Presto telecamere e bodycam”

Manifestazione di solidarietà al personale medico e infermieristico e per dire no alla violenza

Ansa

Si è tenuto stamane il flash mob, all'ospedale Cardarelli di Napoli, in segno di solidarietà al personale medico e infermieristico e per dire no alla violenza contro chi lavora al 118.

Nell'occasione, il direttore generale dell'Asl Napoli 1 Mario Forlenza ha annunciato l’acquisto di cinque nuove ambulanze, la previsione di quattro ulteriori postazioni del 118 in città entro la fine del 2018, l’installazione di telecamere sui mezzi e la dotazione di bodycam al personale del 118.

“La presenza di noi dirigenti qui è un segnale importante – ha affermato Forlenza – Il nostro personale, e in particolare quello del 118, sta vivendo un momento di paura in cui il solo recarsi sul posto di lavoro diventa difficile. Ed è per questo motivo che ho deciso di avviare le procedure per l’acquisto di questi ulteriori mezzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento