"E' un terrorista": ma i tre carabinieri fingevano per ottenere un encomio

I militari - all'epoca dei fatti in servizio a Giugliano - sono stati sospesi dal servizio e condannati a 9 anni a testa. Arrestarono un cittadino ghanese innocente

Tre carabinieri (all'epoca dei fatti in servizio a Giugliano) sono stati condannati a nove anni di carcere a testa dal Tribunale di Napoli Nord. I tre - contestualmente sospesi dal servizio - inventarono un falso caso di terrorismo, arrestando un cittadino ghanese innocente con l'accusa di essere coinvolto in attività terroristiche. I militari costruirono a tavolino le prove che inchiodavano il cittadino ghanese (che fu accusato di custodire armi clandestine) solo per ottenere un encomio. 

I carabinieri sono stati ritenuti colpevoli di calunnia, falso ideologico, arresto illegale, ricettazione, danneggiamento e detenzione e porto illegale di armi clandestine. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Vesuvio lavali con il fuoco": vittime dei cori razzisti anche i dirigenti della Juve Stabia

  • Cronaca

    Poggioreale, detenuto ingerisce SIM e aggredisce due poliziotti penitenziari

  • Cronaca

    Toni Servillo allontana una spettatrice: "Troppe smorfie"

  • Incidenti stradali

    Auto contro un muro: muore una giovane donna

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento