"E' un terrorista": ma i tre carabinieri fingevano per ottenere un encomio

I militari - all'epoca dei fatti in servizio a Giugliano - sono stati sospesi dal servizio e condannati a 9 anni a testa. Arrestarono un cittadino ghanese innocente

Tre carabinieri (all'epoca dei fatti in servizio a Giugliano) sono stati condannati a nove anni di carcere a testa dal Tribunale di Napoli Nord. I tre - contestualmente sospesi dal servizio - inventarono un falso caso di terrorismo, arrestando un cittadino ghanese innocente con l'accusa di essere coinvolto in attività terroristiche. I militari costruirono a tavolino le prove che inchiodavano il cittadino ghanese (che fu accusato di custodire armi clandestine) solo per ottenere un encomio. 

I carabinieri sono stati ritenuti colpevoli di calunnia, falso ideologico, arresto illegale, ricettazione, danneggiamento e detenzione e porto illegale di armi clandestine. 

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Lutto a Pozzuoli, 33enne si toglie la vita

Torna su
NapoliToday è in caricamento