"Mamma, mi manchi": un premio alla poesia del figlio di Enza Avino, uccisa dall'ex compagno

Carmine Ammirati, 19enne figlio di Enza Avino uccisa 4 anni fa a Terzigno, è risultato essere tra i vincitori della V edizione di "Women for Women against violence - Premio Camomilla"

Enza Avino

"Mamma mi manchi...sogno ancora le nostre giornate, i tuoi passi, la tua voce, il tuo bacio del buongiorno...". È la poesia con cui Carmine Ammirati, figlio di Enza Avino, è risultato essere tra i vincitori della V edizione di "Women for Women against violence - Premio Camomilla".

Sua madre venne uccisa dal suo ex a Terzigno, il 14 settembre 2015. Ora Carmine ha 19 anni. Ha partecipato al premio la cui cerimonia finale si è tenuta a Roma. È stato premiato da Enrica Bonaccorti, testimonial insieme anche a Valeria Marini e al generale dei carabinieri Marco Minicucci. A leggere la poesia è stato l'attore Vincenzo Bocciarelli, mentre sullo sfondo due ballerini si esibivano con le coreografie di André de la Roche.

"Non mi addormentavo mai - recita ancora la poesia, del ragazzo che quando perse sua madre aveva 15 anni - senza il tuo bacio della buonanotte...ora invece sono rimasto solo, con il tuo ricordo e tanto dolore nel cuore, che non passa mai".

Fiori e una targa per Enza Avino

Ad organizzare la manifestazione è stata la presidente dell'Associazione Consorzio Umanitas, Donatella Gimigliano. Una kermesse che unisce due importanti temi legati al mondo femminile, ovvero la violenza di genere e il tumore al seno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da paziente oncologica ho pensato che violenza sul corpo di una donna non fosse solo quella di un uomo - ha spiegato in una nota Donatella Gimigliano - ma anche quella di un tumore, che genera gli stessi effetti devastanti e che, comunque, finisce col segnarti in maniera indelebile, dentro e fuori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento