Due uomini dei D'Alessandro fermati in bici elettrica

Sono entrambi sorvegliati speciali. Alle spalle diversi precedenti tra cui associazione mafiosa e omicidio

Andavano in giro a bordo di biciclette elettriche modificate nonostante fossero sottoposti al regime della sorveglianza speciale. Fino a quando non si sono imbattuti nei carabinieri della Radiomobile di Castellammare che li hanno riconosciuti immediatamente. Fermati e denunciati due ras del clan D'Alessandro trovati a bordo di biciclette elettriche modificate e non re-immatricolate.

Uno ha precedenti per associazione mafiosa, finalizzata allo spaccio, omicidio, estorsione e rapina. L'altro gli stessi precedenti con l'aggiunta del porto abusivo d'arma. Entrambi erano sottoposti al regime della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. I militari erano in strada proprio per dei controlli sulla circolazione stradale. Sequestrati altri otto veicoli ed elevate 40 contravvenzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento