mercoledì, 23 luglio 20℃

Falsi incidenti stradali, smantellata un'organizzazione criminale

Gli arresti nelle province di Napoli e Caserta. Gli indagati inventavano sinistri stradali con gravi lesioni personali riscuotendo risarcimenti grazie alla complicità di avvocati e personale medico

Redazione 29 febbraio 2012

Dalle prime ore di questa mattina nelle province di Napoli e Caserta i Carabinieri del Nucleo investigativo, nel corso di un'indagine coordinata dalla DDA di Napoli stanno dando esecuzione a numerosi provvedimenti cautelari nei confronti di soggetti appartenenti ad un'organizzazione specializzata in truffe alle assicurazioni.

Gli indagati inventavano sinistri stradali con gravi lesioni personali, riscuotendo i relativi risarcimenti grazie alla complicità di avvocati, personale medico e titolari di agenzie di pratiche automobilistiche. Accertati fino ad ora più di 70 falsi sinistri che hanno comportato risarcimenti per oltre un milione di euro.

Nel gruppo criminale c'è anche un ex cognato del boss Francesco Bidognetti, capo storico del clan riconducibile ai Casalesi, oltre a un giudice di pace negli anni scorsi in servizio ad Airola (Benevento) e ora a giudizio davanti al Tribunale di Roma, competente per i magistrati del distretto di Napoli. (Ansa)

Annuncio promozionale

truffe

Commenti