Anm, scoperti i "furbetti dell'incidente": ridotti i risarcimenti

Fingevano che le loro auto fossero state danneggiate dai bus della municipalizzata

Avrebbero finto di aver subito danni alle loro auto dovuti a bus dell'Anm. È stata la stessa municipalizzata del trasporto pubblico napoletano a silare un elenco di presunti "furbetti dell'incidente".

Grazie a questa iniziativa, l'Anm ha "ridotto drasticamente il volume dei risarcimenti". Paricolari, spesso, le coincidenze di alcuni sinistri identificati da Anm.

C'è chi viene coinvolto due volte di seguito, a distanza di 5 mesi, in un incidente con un bus uscito dal deposito di via Nazionale delle Puglie; chi nell'arco di 6 mesi si trova coinvolto in un incidente con un mezzo che ha appena abbandonato il deposito di via Cavalleggeri d'Aosta.

Un altro caso singolare è quello di un cittadino ha denunciato due volte un incidente chiedendo in entrambi i casi lo stesso risarcimento, 1.810 euro. Il proprietario di un furgoncino ha poi denunciato due incidente in due giorni, l'11 e il 12 luglio scorsi, con richiesta esaudita di risarcimento per 1.620 euro. A riportare la notizia è il Mattino.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

Torna su
NapoliToday è in caricamento