False ricette: arrestato un medico ad Ottaviano

Il camice bianco è ai domiciliari. Sospesi per un anno anche tre farmacisti. Intestavano le ricette a persone ignare per incassare i rimborsi

Un medico agli arresti domiciliari, tre farmacisti con la licenza sospesa per un anno e 100mila euro sequestrati. È il risultato di un'operazione dei carabinieri dei Nas di Napoli che hanno eseguito le misure cautelari ordinate dal Gip del tribunale di Nola. I camici bianchi coinvolti sono stati protagonisti di un giro di false ricette e finta vendita di farmaci per incassare i rimborsi. Il medico, ristretto ai domiciliari è convenzionato con l'Asl Napoli 3 Sud mentre i tre farmacisti sono titolari di farmacie sia ad Ottaviano che San Giuseppe Vesuviano.

Secondo quanto scoperto dai militari, in una serie di verifiche eseguite tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017, era stata finta la vendita di migliaia di confezioni di farmaci per incassare i rimborsi. Nel corso di una serie di sequestri, i carabinieri hanno ritrovato cinquemila confezioni di farmaci per un valore di 300mila euro. I medicinali venivano prescritti dal medico arrestato a carico di pazienti ignari e poi, con la compiacenza dei farmacisti, venivano incassati i rimborsi mentre i farmaci venivano stoccati in nascondigli senza il bollino necessario per ottenere il rimborso. Gli indagati dovranno rispondere dei reati di falso e truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento