"Vuoi fare a cazzotti?" 30enne colpito alle spalle con un tirapugni

L'aggressione è avvenuta al Centro Direzionale

Gennaro, 30 anni, racconta a NapoliToday di aver subito una brutale aggressione al Centro Direzionale per futili motivi.

"Un ragazzo maghrebino di bassa statura mi ha spinto, non lo so per quale motivo. Mi ha chiesto se volevo fare a cazzotti. E' intervenuto anche un ragazzo italiano. Forse volevano rapinarmi. Mi hanno spinto e schiaffeggiato, ma vedendo che ho reagito si sono fermati. Mi sono allontanato, ma sono poi stato colpito alle spalle con un tirapugni. Ho fatto un volo di 10 metri a terra. Ho sentito un dolore fortissimo, ma sono riuscito ad allontanarmi e ad andare al pronto soccorso del Loreto Mare. Non ho potuto neppure dormire per il dolore. Ho riportato la frattura scomposta della mandibola e dovrò operarmi. Sono spaventato. Non capisco tanta crudeltà nei miei confronti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

Torna su
NapoliToday è in caricamento