"Vuoi fare a cazzotti?" 30enne colpito alle spalle con un tirapugni

L'aggressione è avvenuta al Centro Direzionale

Gennaro, 30 anni, racconta a NapoliToday di aver subito una brutale aggressione al Centro Direzionale per futili motivi.

"Un ragazzo maghrebino di bassa statura mi ha spinto, non lo so per quale motivo. Mi ha chiesto se volevo fare a cazzotti. E' intervenuto anche un ragazzo italiano. Forse volevano rapinarmi. Mi hanno spinto e schiaffeggiato, ma vedendo che ho reagito si sono fermati. Mi sono allontanato, ma sono poi stato colpito alle spalle con un tirapugni. Ho fatto un volo di 10 metri a terra. Ho sentito un dolore fortissimo, ma sono riuscito ad allontanarmi e ad andare al pronto soccorso del Loreto Mare. Non ho potuto neppure dormire per il dolore. Ho riportato la frattura scomposta della mandibola e dovrò operarmi. Sono spaventato. Non capisco tanta crudeltà nei miei confronti".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • I 10 alimenti che non dovresti mai mettere in frigo e perché

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Incidente stradale Fuorigrotta, muore 15enne: il nome della vittima

Torna su
NapoliToday è in caricamento