Evade dai domiciliari per fare a pezzi l'auto dell'ex

Protagonista una 31enne di Torre del Greco che ha finto di andare in ospedale come alibi

Non è riuscita a trattenere la gelosia verso il suo ex nemmeno a fronte degli arresti domiciliari a cui era sottoposta. Protagonista una 31enne di Torre del Greco arrestata dai carabinieri della stazione corallina con l'accusa di evasione e danneggiamento. La donna aveva provato a costruirsi un alibi per lasciare la sua abitazione ed effettuare un raid. Ai carabinieri aveva comunicato di doversi allontanare dalla propria abitazione per recarsi in ospedale perché non si sentiva bene.

Il suo reale obiettivo

Invece, però, di recarsi a Castellammare, all'ospedale San Leonardo, ha fatto rotta verso Scafati per dirigersi nei pressi dell'abitazione del suo ex. Lì ha trovato le sue tre automobili parcheggiate per strada e ha cominciato a rigarle e a danneggiarle. Dei testimoni l'hanno, però, vista durante il suo raid e per questo è stato inutile poi il passaggio all'ospedale stabiese per costituirsi l'alibi. Per questo motivo i militari le hanno stretto le manette ai polsi e in mattinata verrà giudicata con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

Torna su
NapoliToday è in caricamento