Esercitazione eruzione Campi Flegrei, il giorno delle evacuazioni

Oggi l'allontanamento dalle proprie abitazioni delle famiglie che hanno aderito volontariamente all'iniziativa della Protezione Civile, circa 700 persone. Il test sarà completato domani

ExeFlegrei a Pozzuoli

È arrivato il giorno della prova di evacuazione simulata nei Campi Flegrei. Dalle 7.30 di stamane ha preso il via l'evento clou della cinque giorni di simulazione rischio vulcanico, che interessa tutti e quattro i comuni flegre di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto.

Oggi infatti, nell'ambito dell'esercitazione ExeFlegrei2019, nell'arco della mattinata verranno allontanate dalle proprie abitazioni le famiglie che hanno aderito volontariamente all'iniziativa della Protezione Civile, circa 700 persone.

È previsto il trasferimento nelle aree di attesa terminal bus, quindi, da lì, con navette trasportate verso le aree di accoglienza.

Evacuazione: un milione di telefoni squillerà in contemporanea

La fase di preallarme è scattata ieri mattina, oggi il test come "posti di comando" per il carcere femminile di Pozzuoli in via Pergolesi, una struttura ospedaliera, ed una struttura adibita all'allevamento di animali di piccolo taglio. Intanto squadre di tecnici comunali, insieme ai volontari della Protezione civile, hanno svolto test sulla viabilità concentrati sulle zone di maggiore criticità come quelle di confine tra i comuni interessati.

Si sono mossi anche volontari della Protezione civile di altre regioni. Come quelli della Lombardia: in 60 sono già arrivati a Pozzuoli, città con cui è gemellata. Questi si occuperanno della sistemazione alloggiativa delle famiglie evacuate. A Pozzuoli sono in 300 a prendere parte al test, mentre sono 700 in tutto i volontari che hanno aderito. Poco prima delle 10 i cittadini puteolani erano stati raggruppati, registrati, e predisposti per la partenza verso Napoli Centrale, lì attesi dalla delegazione della Regione Lombardia.

I dettagli e il programma dell'esercitazione

Il test a Pozzuoli

Così il sindaco puteolano Vincenzo Figliolia sui social: "Stamattina presso l'area di attesa-Terminal di Via Artiaco dei bus regionali è prevista la partenza per i cittadini che partecipano alla prova. Alle 9.00, alle 10.00, alle 11.00 con tre bus/h".
"Per questa ragione, come da piano - prosegue il sindaco - le partenze dalle aree di attesa comunali (fermate navette) da Via Rosini, Piazza del Ricordo (ex Palazzine), Via Terracciano (Capomazza) avverranno 1.30 prima di ogni partenza da Via Artiaco per consentire le operazioni di registrazione e quindi alle 7.30, alle 8.30 e alle 9.30". "Anche il rientro avverrà scaglionato e così il ritorno con le navette: il rientro ai punti di partenza delle navette è previsto per il primo gruppo alle ore 12.30, il secondo alle 13.30, il terzo alle 14.30.
- per chi non ha aderito tutte e tre le aree di attesa (Via Artiaco, anche con il gazebo della campagna Io non rischio Campi Flegrei; Via Bovio a Monterusciello, Via Antonino Pio a Toiano) saranno attive dalle 9.00 alle 18.00: negli Info Point comunali si potranno avere informazioni sul piano nazionale e quello di allontanamento e di dettaglio su quello comunale di evacuazione e contribuire attraverso la compilazione di un questionario all'aggiornamento e miglioramento dello stesso; negli Info Point sarà anche possibile partecipare alla campagna di rilevazione condotta dall'OV-INGV sulla percezione del rischio".

"Ancora, nella mattinata, saranno attivi negli Info Point, gli Info Point dei ragazzi - conclude - dove tre scuole del territrio che hanno preso parte alla campagna Edurisk racconteranno ai loro coetani (e ai loro accompagnatori) la loro esperienza. Non perdete questo appuntamento: la protezione civile riguarda tutti noi perchè siamo tutti noi".

Aggiornato alle 13.25

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento