Esplosione in via Don Minzoni, parla il proprietario: "Non pagavano ma avevano i soldi"

Giovanni Romano, proprietario dell'appartamento in cui è morta Rita Recchione per un'esplosione innescata dal figlio che non voleva arrendersi allo sfratto: "Non è colpa mia, qui a Napoli ogni sfratto è una tragedia"

In un'intervista al Corriere del Mezzogiorno ha parlato Giovanni Romano, proprietario dell'abitazione in via Don Minzoni in cui abitava Rita Recchione, sessantenne uccisa dall'esplosione innescata dal figlio, che non voleva arrendersi allo sfratto. "Sembra quasi che la bomba l'abbia messa io", spiega Romano. "Ma cosa posso fare per far valere i miei diritti? Ogni volta che c'è uno sfratto a Napoli è un dramma, vivere qui è difficile"

"AVEVANO I SOLDI" -"Prendono una pensione d'invalidità e l'accompagnamento, hanno le risorse ma non pagavano da tre anni. Dispiace dirlo ora che la situazione è degenerata, ma spiegatemi cosa potevo fare per ottenere i miei diritti. Non è colpa mia", conclude Romano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento