Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

Il Comune ha reso noti i principali passaggi dell'esercitazione della durata di cinque giorni

È stata completata stamattina l’esercitazione della Protezione Civile per l’area vulcanica dei Campi Flegrei. Tra i vari comuni coinvolti, anche Napoli: la zona rossa dei Campi Flegrei comprende sette comuni e una popolazione di oltre mezzo milione di persone.

Il test è cominciato giovedì 17 simulando di una fase di preallarme, corrispondente ad un’allerta arancione. “Il Comune di Napoli ha attivato il proprio centro operativo (COC) nella zona di Poggioreale, con tutte le postazioni pronte a reagire alle molteplici situazioni e alle diverse criticità, ideate in tempo reale da un’apposita centrale – fa sapere Palazzo San Giacomo – Sabato 19 la simulazione di allarme, l’allerta rossa, con l’evacuazione di alcune scuole, che ha coinvolto centinaia di studenti, trasferiti nelle aree dell’ippodromo di Agnano e del Parco dei Camaldoli”.

In questo modo, spiega il Comune di Napoli, sono stati “verificati i tempi di percorrenza e i tempi necessari a identificare le persone con un dispositivo a lettura ottica”.

“In caso di allerta rossa alcune regioni italiane gemellate col Comune di Napoli potrebbero accogliere gli sfollati”, conclude l'amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento