Eruzione Vesuvio e Campi Flegrei: 50mila napoletani evacuati in Sardegna

Firmati oggi i protocolli di gemellaggio: gli abitanti di Pompei e del quartiere Posillipo sarebbero destinati in Sardegna in caso di eruzione

Il nuovo assessore regionale all'Ambiente della Sardegna, Gianni Lampis, ha affermato che, in caso di eruzione del Vesuvio, 50mila residenti napoletani dovrebbero essere trasferiti in Sardegna. L'assessore Lampis, arrivato a Napoli per la firma dei protocolli di gemellaggio dei comuni della zona rossa vesuviana, ha dichiarato che presto sarà attivato il tavolo tecnico in Protezione Civile per elaborare il piano di evacuazione per gli abitanti di Pompei e del quartiere Posillipo. 

Presente alla firma dei protocolli anche il Capo del dipartimento nazionale della Protezione Civile, Angelo Borrelli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

  • Vaselina: un ottimo lubrificante ma non per tutto

Torna su
NapoliToday è in caricamento