Chiede l'elemosina con l'aiuto della figlia di 10 anni: allontanata dalla chiesa

Una 26enne di etnia Rom era con la figlia sul sagrato della chiesa di San Massimiliano Kolbe, a Giugliano. Con l'aiuto della bambina chiedeva l'elemosina

(foto di repertorio)

Una donna 26enne di etnia rom domenica mattina era sul sagrato della chiesa di San Massimiliano Kolbe, a Giugliano, a chiedere l’elemosina “usando” la figlia di 10 anni.

L’hanno vista i carabinieri di Giugliano in Campania che sono intervenuti identificandola e denunciandola per impiego di minori nell’accattonaggio; poi la hanno allontanata. I militari hanno quindi attivato i servizi sociali ed informato il tribunale per i minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento