L'Eav cerca "clienti misteriosi": bisogna segnalare disfunzioni e inefficienze

L'Azienda ha pubblicato un bando: si cercano 26 persone, divise tra le linee flegree e vesuviane. I clienti misteriosi dovranno segnalare comportamenti del personale, malfunzionamenti negli impianti e suggerimenti per migliorare il servizio

L'Eav ha pubblicato un bando per la ricerca di 26 figure da reclutare come "clienti misteriosi". L'azienda vuole che 26 persone, durante i trasferimenti in treno o in autobus, segnalino disfunzioni del servizio o idee per migliorarlo. I clienti saranno "edotti dall'Eav per creare situazioni reali o simulate" e, attraverso l'invio di due report settimanali, dovranno rilevare e monitorare i malfunzionamenti dell'impianto e i comportamenti del personale, e suggerire possibili miglioramenti del servizio. 

Dei 26, 13 saranno impiegati sulle linee vesuviane (sulle 6 tratte), 7 sulle linee flegree, 4 sulle linee suburbane e 2 sulla linea metropolitana (Piscinola-Aversa). Il cliente deve avere un abbonamento EAV da almeno tre anni. L'azienda sceglierà 8 persone tra i 20 e i 30 anni, 13 tra 30 e 50 anni e 5 oltre i 50 anni. I soggetti interessati dovranno mandare una mail all'indirizzo fornito sul sito EAV, entro il 30 dicembre 2018. "Lo svolgimento dell'attività in oggetto è a titolo gratuito, tuttavia EAV si riserva di offrire al partecipante selezionato, o a un parente di primo grado, un abbonamento aziendale gratuito per l'anno successivo a quello dell'investitura". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Clan Moccia, sette arresti dopo le condanne in primo grado

  • Politica

    Autonomia, de Magistris: "De Luca? È un po' leghista"

  • Cronaca

    Voragine in piazza Leonardo: traffico in tilt

  • Cronaca

    Settantaduenne morto al San Paolo, le indagini: in quattro sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria su Napoli: ingenti danni in città e in provincia

  • Bufera di vento a Napoli: crolla una tettoia al Vomero

  • Claudio Volpe morto a Poggioreale, il sit-in all'esterno del carcere

  • Tatangelo scatenata post-Sanremo: "Non mi interessa delle vostre pagelline"

  • La camorra a Napoli e provincia: tutti i clan. “Comandano i giovani”

  • Top Doctors Awards, tre medici napoletani tra i migliori d'Italia

Torna su
NapoliToday è in caricamento