"Droni in azione per la Terra dei Fuochi": l'annuncio di De Luca

Il presidente della Regione a Giugliano durante un dibattito organizzato dalla Asl Napoli 2 nord sulla piaga dei tumori

Entreranno in funzione tra poche settimane i droni per combattere i roghi tossici nella Terra dei fuochi. Ad annunciarlo, il presidente della Regione Vincenzo De Luca a Giugliano durante un dibattito organizzato dalla Asl Napoli 2 nord sulla piaga dei tumori.

De Luca ha inoltre annunciato la nascita di quattro centri interforze a Giugliano, Maddaloni, Marcianise e Somma Vesuviana per la lotta ai roghi e la difesa dell'ambiente. Per l'estate "partiremo con la messa in funzione dei droni: credo che sia di questa mattina la comunicazione sul capitolato d'appalto per acquistare droni per 2 milioni di euro. È una cosa che abbiamo impostato sei-sette mesi fa, la gara la faranno le forze dell'ordine. Nei centri interforze concentreremo nuclei di varie forze dell'ordine che avranno appunto il compito di controllare il territorio. Stiamo partendo con un lavoro di controllo sul territorio e un controllo sanitario di altissimo livello".

Per la rimozione delle ecoballe "c'è stato un piccolo ritardo ma il programma va avanti. Consegniamo gli altri lotti della seconda gara che abbiamo fatto, quindi altri 500mila tonnellate e stiamo cercando con fatica tutti gli sbocchi possibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • SKY - Mertens-Napoli, Gattuso sponsor per il rinnovo del belga

Torna su
NapoliToday è in caricamento