Sorrento, nascondeva droga nelle reti da pesca: arrestato 23enne

Il giovane, condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione, è figlio di un pescatore della zona. Spacciava marijuana e hashish

Reti da pesca

R. S., 23enne figlio di un pescatore sorrentino, aveva pensato bene di nascondere alcune dosi di marijuana e hashish, oltre ad un bilancino di precisione, nelle reti da pesca utilizzate dal padre.

A scoprirlo ed arrestarlo, però, ci hanno pensato gli agenti del Commissariato di Polizia “Sorrento” che hanno sorpreso lo spacciatore mentre riforniva di droga alcuni giovani minorenni.

I poliziotti, sono riusciti abilmente, confondendosi tra la folla, a cogliere di sorpresa sia lo spacciatore che gli acquirenti, bloccandoli. Il giovane, è stato trovato in possesso di 6 dosi di stupefacente, oltre a delle cartine.

Gli agenti hanno esteso la perquisizione anche presso la sua abitazione rinvenendo e sequestrando, altro stupefacente ed un bilancino di precisione.

Processato con rito per direttissima, il giovane è stato condannato a scontare 1 anno e 6 mesi di reclusione, oltre al pagamento di €.3.000 di multa.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Miano

      Incendio a Miano, un 75enne muore carbonizzato nel suo appartamento

    • Cronaca

      Tentata rapina finita nel sangue: 34enne in gravi condizioni

    • Cronaca

      Cardarelli, l'allarme: "In aumento l'afflusso di pazienti al pronto soccorso"

    • Incidenti stradali

      Centauro 18enne falciato da un'auto: è grave

    I più letti della settimana

    • Angela Celentano, dal Messico 144mila euro a chi fornirà informazioni

    • Alessia si è sposata: è la prima trans ad aver pronunciato il fatidico sì

    • Incidente ferrovia del Brennero, campane le due vittime

    • Scritta omofoba contro Alessia Cinquegrana nel giorno del suo matrimonio

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Melito, donna precipita dal quarto piano: muore sul colpo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento