Blitz nelle “Case celesti” e nel "Terzo mondo": controlli e arresti

I militari dell'arma in azione a Secondigliano nelle zone controllate dal clan Di Lauro e dagli Scissionisti

Maxi operazione contro la droga dei carabinieri a Secondigliano. Perquisizioni negli edifici di edilizia popolare ed in particolare nel rione dei fiori (il cosiddetto “terzo mondo”) e nelle “case celesti”.

I militari dell’arma hanno bloccato le principali vie di accesso e deflusso, eseguendo una serie di ordini restrittivi, dando vita a perquisizioni, personali e domiciliari, a carico di pregiudicati e soggetti d’interesse operativo della zona. Agli arresti per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio un 30enne noto alle forze dell'ordine, un 35enne incensurato, entrambi sorpresi mentre cedevano droga a tossici.In seguito alle perquisizioni sono stati sequestrati 44 cilindretti contenenti cocaina, 34 di eroina e 9 di “crack”, oltre al denaro contante ritenuto provento di attività di spaccio.

Recuperate e sequestrate 301 dosi di eroina, 25 di cocaina e un caricatore per pistola bifilare. In carcere anche un uomo di 32 anni, di via lombardia, che dovrà espiare un anno e 7 mesi di reclusione per rissa, lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, un 31enne e un 28enne.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Cronaca

    Tradito dai preparativi per la festa del figlio: arrestato latitante

  • Cultura

    Primaturismo, per far conoscere l'offerta turistica-culturale della Municipalità I

  • Cronaca

    Tragedia sul lavoro vicino Roma, operaio napoletano muore cadendo da una scala

I più letti della settimana

  • Terremoto nella notte tra Napoli e Pozzuoli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Neve in arrivo in Campania: l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento