Dopavano il cavallo per vincere le gare: equino sequestrato a Varcaturo

Accusati di maltrattamento e frode sportiva un 54enne e un 61enne. L'episodio sarebbe avvenuto prima di una corsa nell'ippodromo di Aversa: ritrovati anabolizzanti nelle urine

(Il cavallo Special One)

I carabinieri forestali del nucleo investigativo di Polizia Ambientale, agroalimentare e forestale hanno dato esecuzione in Varcaturo al decreto di sequestro preventivo del cavallo “Special One LF”. Il provvedimento è stato eseguito a carico di un 51enne e un 64enne ritenuti responsabili di maltrattamento di animali e frode in competizioni sportive avendo impiegato il cavallo in una competizione all’ippodromo di Aversa dopo avergli somministrato sostanze dopanti.

Dalle risultanze emerge che in occasione della partecipazione alla gara di trotto “Premio Vesuvio” tenutasi il 27.10.2018 presso l’ippodromo di Aversa sarebbero state somministrate all’animale sostanze dopanti vietate e nocive del tipo anabolizzante la cui presenza è stata rilevata in un campione di urine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento