homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ospedale Ascalesi, paziente aggredita e stuprata da un infermiere

Il dramma avvenuto due notti fa all'Ascalesi. Il pm di turno John Henry Woodcock ha predisposto il sequestro delle cartelle cliniche e la perquisizione di abitazione e dell'armadietto ospedaliero dell'uomo

Ospedale Ascalesi

Stuprata in ospedale da un infermiere. Questa la vicenda che vede protagonista una paziente dell'Ascalesi vittima, due notti fa, di una brutale violenza sessuale. Ad abusare dell’anziana, una 74enne di origini ucraine, un operatore sanitario di 50 anni che stava effettuando il turno di notte nel reparto di Medicina.

Melina Chiapparino del Mattino racconta: l'infermiere si è presentato nella stanza della ricoverata, intorno alle 21, con la scusa di dover effettuare alcuni esami ed accertamenti diagnostici. La straniera ha seguito l’uomo che si è recato in una stanza dello stesso piano distante e isolata dal resto del reparto. L’aggressione si è scatenata nel giro di pochi attimi. Venti minuti di tortura dopo i quali la paziente è ritornata nella sua stanza visibilmente sotto choc. Supportata dalle altre donne, l’anziana ha chiamato la figlia riferendole l’accaduto e chiedendole aiuto.

All’arrivo della giovane si è scatenato il diverbio con l’autore della violenza fino al punto che la chiamata alla polizia è partita dall’ospedale riferendo di un’aggressione ai danni dell’operatore sanitario. L’intervento tempestivo delle forze dell’ordine ha subito rilevato la violenza subita dalla donna che ha denunciato quanto accaduto ed è stata accertata da una visita ginecologica presso l’ospedale Loreto Mare, che ha confermato l’abuso sessuale.

L’infermiere è al momento detenuto a Poggioreale. Il pm di turno John Henry Woodcock ha predisposto il sequestro delle cartelle cliniche e la perquisizione di abitazione e dell’armadietto ospedaliero dell’uomo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Vincenzo
    Vincenzo

    Sará un caso isolato l'infermiere evidentemente soffre di disturbi psichici.

Notizie di oggi

  • Scampia

    Stesa in pieno giorno a Scampia: è guerra per la piazza di spaccio

  • Incidenti stradali

    Panico sulla variante 7 bis, un tir va a fuoco: tratto in salvo il conducente

  • Cronaca

    Aggressione omofoba a Piazza Bellini: la denuncia di Arcigay

  • Notizie SSC Napoli

    Calciomercato, Marco Rog al Napoli: è ufficiale

I più letti della settimana

  • Terremoto nel Centro Italia, scosse avvertite anche a Napoli

  • Terremoto Centro Italia, il punto dell'Osservatorio Vesuviano sulla situazione

  • Amatrice, il presunto sciacallo del Rione Alto arrestato sosteneva Massimo Bossetti

  • Terremoto Centro Italia, raccolta beni di prima necessità all'Ex Opg

  • Terremoto Centro Italia, scosse avvertite anche a Napoli: "Abbiamo avuto paura"

  • Si confonde tra la folla dello shopping per trasportare cocaina

Torna su
NapoliToday è in caricamento