Infarto nella notte, nel carcere di Salerno muore detenuta napoletana

La donna, 65 anni, doveva scontare la pena fino al 2019. Il corpo è stato ritrovato dal personale di guardia durante il giro di controllo. Inutili i tentativi di rianimazione

Erano le due di notte circa quando una detenuta napoletana di 65 anni, rinchiusa nel penitenziario di Fuorni, a Salerno, è morta in seguito a un arresto cardio-circolatorio. I fatti sono riportati da SalernoToday. Il cadavere della donna è stato rinvenuto dal personale di guardia nel letto della cella dove la stessa era rinchiusa. La 65enne doveva scontare la pena fino al 2019. Inutili i tentativi di rianimazione, eseguito anche l'esame dal medico legale disposto dalla Procura. 

"La morte in carcere è una sconfitta per tutti, tragici fatti come la morte della detenuta di Fuorni riaprono il dibattito sulla necessità di tenere una persona in carcere anche in casi limite come questo", scrive Emilio Fattorello della segreteria nazionale Sappe

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Nuova ordinanza di De Luca: pubblicato il testo e le linee guida (I DOCUMENTI)

Torna su
NapoliToday è in caricamento