Minaccia una donna con una pistola: pluripregiudicato in manette

Cinquantasei anni, l'uomo era ai domiciliari. Ha però lasciato la sua abitazione arma in pugno

L'obiettivo dell'intimidazione era suo fratello, che però in quel momento non era in casa. La vittima, una donna, è stata minacciata con una pistola nel quartiere di Bagnoli lo scorso 17 gennaio.

Dopo aver denunciato quanto avvenuto alla polizia, la donna ha riconosciuto l'uomo armato – grazie alle foto segnaletiche in commissariato – in un pluripregiudicato 56enne al momento ai domiciliari.

Gli agenti, dopo aver identificato la stessa persone nelle immagini di sicurezza del condominio in cui era avvenuto il fatto, sono entrati in azione. Ottenuta la revoca dei domiciliari, hanno messo in manette il 56enne (che peraltro doveva scontare 17 anni di reclusione) e l'hanno accompagnato nel carcere di Secondigliano.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento