Il Cedime dona libri al Giancarlo Siani di Villaricca

Donati 200 libri ai piccoli studenti e bambini degli ospedali pediatrici. Presente il sindaco Maria Rosaria Punzo

Oggi presso l’istituto Giancarlo Siani, si è tenuto un evento dedicato esclusivamente ai piccoli alunni della scuola primaria. Nicola Landi del Cedime, Centro Diagnostico di Villaricca, ha donato 200 libri destinati ai bambini della scuola e a quelli degli ospedali pediatrici. Presenti alla premiazione il sindaco Maria Rosaria Punzo: “La cultura è qualcosa di fondamentale, rappresenta l’innovazione”, il presidente del Centro Landi e il Preside della scuola Luigi Molitierno.

L’iniziativa è stata creata in collaborazione con Armando Di Rosa e Carola Mele, della Libreria Giunti della Galleria Auchan di Giugliano, che da otto anni girano per le scuole promuovendo donazioni ad aziende esterne per i bambini, qualche anno fa è arrivata fino a L’Aquila. Presenti anche i bambini delle classi terza, quarta e quinta dell’istituto, che hanno accompagnato la mattina con canzoni e passi da leggere dai libro della Bibliotechina donata loro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Chi l'ha Visto il caso di Maria Antonietta, la donna data alle fiamme dall'ex marito

  • Cronaca

    Orrore in caserma, carabiniere suicida a Miano

  • Cronaca

    Dolori lancinanti all'addome: in ospedale le rimuovono una cisti di 13 kg

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli, condannati sei ultrà

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

  • "Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani

Torna su
NapoliToday è in caricamento