L'appello di Pietro, 36enne malato di leucemia: "Donate il sangue"

Un 36enne di Secondigliano lotta contro la leucemia ed è ricoverato in sala di rianimazione nell'ospedale Loreto Mare. I parenti condividono un appello: è possibile donare all'ospedale San Giovanni Bosco

(foto di repertorio)

E' un appello disperato quello condiviso dai parenti di Pietro Russo, un 36enne di Secondigliano malato di leucemia, che versa in condizioni gravi in sala di rianimazione nell'ospedale Loreto Mare. Pietro da tempo combatte contro la malattia e i parenti hanno deciso di diffondere un appello, rivolto a tutti: "Pietro ha bisogno di sangue, bisogna fare presto", si legge. "Usiamo i social per una buona azione. Aiutateci domani - martedì 17 settembre - andando a donare sangue all'ospedale San Giovanni Bosco, dicendo che donate per Pietro Russo ricoverato all'ospedale Loreto Mare". 

Un appello condiviso anche dalla pagina 'Insieme facciamo tutto'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento