Don Luigi Merola con i bambini di Assogioca e Annalisa Durante

Il parroco anticamorra è tornato nel quartiere dove per anni ha combattuto accanto alle persone perbene del posto

Foto di Alessandra De Cristofaro

Oggi 7 gennaio don Luigi Merola ha donato alle Associazioni Assogioca ed Annalisa Durante una piscina con palline colorate per i bambini di Forcella che frequentano  lo Spazio giochi di via Vicaria Vecchia intitolato alla giovane vittima innocente della criminalità. E' tornato così a testimoniare la sua vicinanza al quartiere dopo essersi schierato per anni in favore della legalità come parroco di S. Giorgio Maggiore, sin dai tempi del tragico evento che colpì Annalisa. 
Dopo i gonfiabili donati da Nino D"Angelo per il Natale giunge quindi un altro importante dono, il giorno dopo l'Epifania, per i bambini di un territorio che sta profondendo un costante sforzo per il suo riscatto, a cominciare proprio dai più piccoli, come dimostrano le tante attività messe in piedi dall'associazione Durante con la "Baby Song", "Leggendo Crescerai" con la Fondazione Polis, la "Biblioteca a porte aperte" e lo "Spazio Bambini", animato quest'ultimo insieme ai volontari del servizio civile di Assogioca. 

don merola2-2

Insieme alla scuola Ristori guidata dalla preside Iadicicco, alle parrocchie guidate dai parroci Calemme, Berselli e Del Vecchio e ad altre associazioni impegnate nel territorio per la cultura e per il sociale, Forcella sta vivendo una nuova stagione, specialmente se la gente di Napoli continuerà a compiere gesti concreti come quelli compiuti oggi dalla Fondazione 'E voce d''e criature guidata da don Luigi Merola. Il sacerdote ha tenuto fede, con questo gesto, all'impegno preso durante la visita a Forcella del capo del governo Giuseppe Conte nel dicembre scorso, annunciando che avrebbe aderito all'iniziativa di solidarietà lanciata da Assogioca e dall'Associazione Annalisa Durante, denominata proprio "Dona un giocattolo... per regalare un sorriso", giunta alla sua XXI Edizione, con il patrocinio del Ministero della Difesa, della Regione Campania e del Comune di Napoli, in collaborazione con ulteriori organizzazioni, tra le quali il Teatro Trianon Viviani. E sarà proprio quest'ultimo ad ospitare giovedì 10 gennaio p.v. alle ore 18,30 la cerimonia di consegna di tutti i giocattoli raccolti durante queste festività, ai bambini di territori svantaggiati, quali Forcella, piazza Mercato, i Quartieri Spagnoli ed altri. Una festa per l'infanzia napoletana, che richiede maggiore attenzione ed impegno da parte di tutti, come richiedono i presidenti Gianfranco Wurzburger di Assogioca e Giuseppe Perna dell'Associazione Annalisa Durante, promotori dell'iniziativa.   

Don Luigi Merola sarà al fianco dei bambini e delle rispettive famiglie insieme ad altri che prenderanno parte all'evento del giorno 10.  Ai giochi raccolti si aggiungeranno presto anche una parte dei giochi che non saranno stati ritirati nei negozi aderenti all'iniziativa comunale "Il giocattolo sospeso", promossa dall'assessore Alessandra Clemente. Questi ultimi, infatti, sono destinati ai bambini di associazioni che operano in aree svantaggiate, tra cui Forcella: un'ulteriore testimonianza dell'attenzione a questa zona e della generosità infinita della gente di Napoli per chi è in difficoltà. 
Il presidente dell'Associazione Durante Giuseppe Perna ha concluso l'evento di oggi facendo appello ai napoletani a visitare Forcella e a partecipare alle iniziative promosse dall'associazione sul sito internet annalisadurante.it e sulla pagina Facebook associazione durante. Solo assicurando una concreta presenza e partecipazione è possibile infatti realizzare il cambiamento. Ed il prossimo evento sarà la presentazione del libro-spettacolo "FEMMENE", di e con i Fatebenefratelli, con prefazione di Pippo Baudo. L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti, Venerdì 11 gennaio alle 17,30 presso la Biblioteca Annalisa Durante. Il tema che farà da sfondo è quello della violenza sulle donne, affrontato in chiave diversa dal solito.
 

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento