Avevano caldo, due fratelli evadono i domiciliari. Condannati per direttissima

Il tribunale di Napoli Nord ha condannato con rito direttissimo due fratelli, 43 e 45 anni, di Volla, che ieri erano scesi nel cortile per prendere aria. La condanna: reclusione ai domiciliari

I carabinieri della stazione di Volla hanno tratto in arresto per evasione i fratelli G.M e A.M. di 43 e 45 anni, agli arresti domiciliari nella stessa abitazione di Volla. Erano scesi insieme nel cortile della palazzina per prendere aria, convinti di non essere visti da fuori grazie al muretto di recinzione.

Durante un controllo i carabinieri li hanno però notati e riconosciuti. Mentre i militari superavano la cancellata del condominio i due sono corsi su in casa per nascondere la loro evasione ma i carabinieri, oltre ad averli appunto riconosciuti, hanno notato il loro affanno. Li hanno dunque tratti in arresto per evasione.  Terminate le formalità i due sono stati giudicati con rito direttissimo nel tribunale di Napoli-nord poi tradotti nuovamente ai domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz contro il clan Vigilia di Soccavo, arrestate 33 persone

  • Cronaca

    Paura in via Toledo, malore per un uomo: ambulanza sul posto in ritardo

  • Cronaca

    Agguato durante la partita, la vittima è un 29enne pregiudicato

  • Economia

    Sondaggio Citynews/Demopolis: siete favorevoli o contrari al reddito di cittadinanza?

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 10 al 14 dicembre: la verità sull'omicidio è vicina

  • Agguato a Napoli, un morto e un ferito

  • Galleria Umberto, spunta un secondo albero di Natale "a prova di baby gang"

  • Scossa di terremoto: tremano le province di Napoli e Salerno

  • Rapina a Montesanto, salumiere ha un malore e muore: è caccia ai due malviventi

  • L'Oroscopo di Franko Angelone: settimana dal 10 al 16 dicembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento