Perquisizioni in Prefettura: presunto giro di "documenti facili"

L'ipotesi è di una vera e propria associazione a delinquere di funzionari infedeli che fornivano dietro compenso documenti a chi non poteva farne richiesta

Facevano ottenere documenti a chi non poteva, come pregiudicati e irregolari. Si tratta del reato di cui è accusato un funzionario della Prefettura di Napoli, secondo gli inquirenti a capo di una vera e propria associazione a delinquiere.

I "clienti", grazie ad alcuni mediatori - secondo la ricostruzione degli investigatori - entravano in contatto con il funzionario infedele ed i suoi complici. In cambio di denaro, questi fornivano loro patenti di guida, patenti nautiche, permessi di soggiorno (anche a immigrati irregolari), anche se erano stati loro sottratti per gravi infrazioni.

A far partire l'inchiesta sono state le indagini sui casi di assenteismo nell'ospedale Loreto Mare, dalla quale è peraltro partita anche l'indagine sui presunti esami truccati nella facoltà di Medicina della Federico II.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Disposte perquisizioni, eseguite dai carabinieri del Nas, negli uffici della prefettura e della motorizzazione civile.
Indagato tra gli altri anche un poliziotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Lite in strada a Napoli in pieno giorno: morto un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento