Piercing vietato: studentessa costretta a coprirlo per entrare in classe

La preside dell'Orazio Flacco spiega che verranno eseguiti approfondimenti per chiarire l'episodio

Scuola

Una studentessa che frequenta l'Orazio Flacco di Portici è stata costretta da un professore a coprire il piercing al naso per poter entrare in classe. Tale divieto non è solitamente contemplato nell'istituto scolastico e ha perciò sconcertato studenti e genitori dei giovani che frequentano il liceo.

La preside dell'Istituto, Iolanda Giovidelli, ha spiegato al Mattino: "Verranno eseguiti approfondimenti per l'episodio. Tra i doveri di una scuola vi è quello di tutelare la libertà di espressione dei ragazzi, insegnare loro i principi base della democrazia tra cui il rispetto e la tolleranza. Accettare ciò che è diverso da noi e sia espressione di una libertà personale, che non leda i diritti altrui e sia rispettoso del pubblico decoro".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Milan-Napoli 1-2: gli azzurri sbancano San Siro con Insigne e Callejon

    • Cronaca

      Esplode auto a Giugliano: fiamme danneggiano le abitazioni

    • Cronaca

      Paura a corso Umberto, crollano calcinacci sui passanti

    • Cronaca

      Tragedia in casa, muore 83enne: sotto accusa la stufa a gas

    I più letti della settimana

    • Eruzione Vesuvio, individuati i punti di raccolta degli sfollati: c'è anche il Vulcano Buono

    • Allarme bomba al Ponte di Casanova: c'è una valigia sospetta

    • Terremoto Centro Italia, il bel gesto di un'azienda di Acerra per le popolazioni

    • Terremoto Centro Italia, torna la paura: scosse avvertite anche a Napoli

    • Franco Ricciardi, vandalizzata l'auto: la solidarietà dei fans su Facebook

    • Clan Amato-Pagano, 17 arresti: FOTO

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento