Dispositivo mobilità post Universiadi prorogato fino a settembre

Polemica l'assessora Alessandra Clemente: “Surreale il dibattito sulla pedonalizzazione totale di via Caracciolo, mai presa in considerazione”

Il dispositivo di mobilità post Universiadi è stato prorogato fino a settembre. La decisione è stata presa oggi al termine di un tavolo tecnico sul tema. Presenti, gli assessori al comune di Napoli Mario Calabrese, Alessandra Clemente e dal capo di Gabinetto Attilio Auricchio, con la partecipazione del comandante della municipale Ciro Esposito, del dirigente del Servizio mobilità e trasporto pubblico Giuseppe D'Alessio, del dirigente Linee metropolitane urbane Serena Riccio, e di rappresentanti tecnici di Anm.

Il dispositivo, da giovedì 18 dalle ore 7, proseguirà fino al 30 settembre. La decisione quindi riguarda la corsia preferenziale di viale Giulio Cesare da piazza Sannazaro verso piazzale Tecchio; mentre sarà ripristinato il senso di marcia di via Caracciolo, da via Sannazaro verso piazza della Repubblica; verrà ripristinato il senso di marcia di viale Antonio Gramsci, da piazza della Repubblica verso piazza Sannazaro; così come il doppio senso di marcia di via Giordano Bruno.

Per tre settimane, sempre a partire da giovedì, verrà – per i lavori della Metro Linea 6 – chiuso il senso di marcia della Riviera di Chiaia, corsia lato Villa comunale verso piazza Vittoria, questo nel tratto da piazza della Repubblica fino alla Chiesa di San Giuseppe.

Intanto da oggi e fino a giovedì, chi proviene da viale Gramsci in direzione piazza Vittoria potrà usufruire di viale Dohrn, mentre chi proviene da piazza Vittoria potrà usufruire ancora dell'apertura di via Caracciolo.

Infine, via Acton e via Cristoforo Colombo continueranno a essere percorribili con l'attuale dispositivo mantenendo la corsia preferenziale.

Alessandra Clemente a margine ha definito “surreale il dibattito a cui abbiamo assistito in questi giorni su una fantomatica pedonalizzazione totale di via Caracciolo, letteralmente inventata da chi probabilmente ha interesse soltanto a scendere in piazza con sparute rappresentanze di 'cittadini attivi'. Un dibattito che ha esclusivamente disorientato gravemente la cittadinanza e gli operatori economici”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento