Dispositivi medici di provenienza illecita: denunciate due persone

Sequestrati 10 colli di dispositivi medici dal valore di 10.000 euro

Il NAS di Napoli, nell’ambito di un’indagine attinente la commercializzazione di dispositivi medici di illecita provenienza, ha eseguito delle perquisizioni delegate dalla Procura della Repubblica partenopea.

Le operazioni di polizia, eseguite nell’hinterland napoletano e in provincia di Latina, hanno permesso di deferire due persone in stato di libertà per aver commesso i reati di ricettazione e truffa aggravata.

Sequestrati 10 colli di dispositivi medici dal valore di 10.000 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento