Pozzuoli, disoccupato tenta il suicidio con un cappio al collo

L'uomo è stato salvato dall'intervento eroico di un poliziotto, che si è arrampicato sul tetto e ha convinto il 41enne a desistere dal suo intento di compiere l'insano gesto

Un 41enne disoccupato ha minacciato il suicidio nel pomeriggio di ieri a Pozzuoli.

L'uomo - come racconta Cronaca Flegrea - è salito sul tetto di una delle palazzine che ospita gli uffici del Comune, con un cappio al collo.

Dopo il primo intervento della Polizia Municipale, a far desistere l'uomo dal compiere l'insano gesto è stato un agente del Commissariato di Polizia di Pozzuoli, che si è eroicamente arrampicato sul tetto ed è riuscito a raggiungere il 41enne, convincendolo ed abbracciandolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento