"Una bomba ecologica nel centro cittadino": sequestrata maxi discarica a Casalnuovo

La scoperta della task force a contrasto dei roghi nella cosiddetta "Terra dei fuochi"

Gli agenti della task force a contrasto dei roghi nella cosiddetta "Terra dei fuochi", hanno scoperto in un'officina del centro di Casalnuovo una discarica abusiva. Era stata allestita in un sotterraneo di oltre 1000 metri quadri: lì sono stati trovati pneumatici fuori uso, cerchi per automobili, scarti di lavorazioni edilizie, veicoli abbandonati, materiale ferroso e altre tipologie di rifiuti.

"Una vera e propria bomba ecologica", sottolinea l'ufficio del viceprefetto. La cavità, di 7 metri di altezza e 800 mq di ampiezza, era colma di rifiuti di ogni genere. Gli spazi sotterranei sono stati definiti "pericolo per l’ambiente e l’incolumità dei cittadini, in un’area densamente popolata".

L'area è stata sequestrata e titolare e gestore sono stati denunciati.

Le operazioni proseguono con in campo 21 pattuglie e 54 agenti. Sono stati controllati anche calzaturifici, autocarrozzerie, officine meccaniche, alcune risultate prive di ogni tipo di autorizzazione. Undici sono state sequestrate e 12 persone denunciate. Sequestrati anche 22 veicoli e elevate multe per 60mila euro. I reati contestati sono stati gestione e smaltimento illecito dei rifiuti, esercizio abusivo della professione, emissioni in atmosfera e immissioni in fogna non autorizzate, inquinamento ambientale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

Torna su
NapoliToday è in caricamento