Monti a Napoli, disabile tenta di darsi fuoco

Il 50enne fermato da un funzionario di polizia. Aalla base del gesto, la richiesta di un rimborso di oltre mille euro da parte della Asl. "Non voglio chiedere la carità, voglio solo vivere dignitosamente"

La Prefettura

Poteva essere l'ennesima tragedia della disperazione. Un uomo con problemi di salute ha infatti provato a darsi fuoco davanti la prefettura dove è arrivato il presidente del Consiglio Mario Monti per la presentazione del progetto di riqualificazione di Pompei.

Il 50enne ha estratto da uno zaino una bottiglia di plastica piena di benzina, nella mano un accendigas da cucina. Ma un funzionario di polizia  è riuscito a fermare l'uomo, un disabile che si sposta a bordo di uno scooter elettrico a quattro ruote . Scoppiato a piangere, quest'ultimo ha spiegato ai poliziotti che la richiesta di un rimborso di oltre mille euro da parte della Asl era alla base del gesto disperato. "Non voglio chiedere la carità, voglio solo vivere dignitosamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento