Differenziata, tra maggio e giugno sarà estesa ad altri 100mila abitanti

L'annuncio del vicesindaco Tommaso Sodano. Sul costo elevato della Tarsu: "Purtroppo è la conseguenza di una gestione disastrosa di quasi venti anni di emergenza e di gestione commissariale"

Tommaso Sodano

Tra maggio e giugno la raccolta differenziata in città sarà estesa ad altri 100mila abitanti. Ad annunciarlo, il vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano a margine della presentazione dello studio sul gradimento di Asia.

"Attualmente la raccolta differenziata e il porta a porta hanno raggiunto 250mila napoletani e il nostro obiettivo, seppur ambizioso, è di coinvolgere 500mila cittadini entro la fine dell'anno", ha spiegato Sodano.

L'incremento della raccolta differenziata ha un altro obiettivo: cercare "in futuro" di poter alleggerire la Tarsu che a Napoli è la più cara d'Italia. "Il costo elevato della Tarsu in città purtroppo è la conseguenza di una gestione disastrosa di quasi venti anni di emergenza e di gestione commissariale perché la legge impone che la Tarsu debba coprire i costi dello smaltimento e, purtroppo, erro ri del passato sono ricaduti anche su questa amministrazione". (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

  • Malore nel centro commerciale, muore il padre del cantante Gianni Fiorellino

  • Addio ad un pezzo di storia di Napoli, chiude la Gelateria "La Scimmia": era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento