La diagnostica molecolare nella valutazione del rischio cardiovascolare