"Detenuto evaso da Poggioreale, ora abbattete quel carcere"

È durissimo il comunicato del Sindacato Polizia Penitenziaria "S.PP." a proposito di quanto avvenuto stamane a Poggioreale, dove un detenuto – per omicidio e ritenuto pericoloso – è scappato calandosi con una corda fatta da lenzuola

"Dopo l’evasione rocambolesca di un detenuto polacco dal carcere di Napoli Poggioreale, l’istituto andrebbe definitivamente abbattuto ed il capo dell’Amministrazione Penitenziaria rimosso dall’incarico". È durissimo il comunicato del Sindacato Polizia Penitenziaria "S.PP." a proposito di quanto avvenuto stamane a Poggioreale, dove un detenuto – per omicidio e ritenuto pericoloso – è scappato calandosi con una corda fatta da lenzuola.

Il segretario generale del S.PP., Aldo Di Giacomo, attacca. "L’episodio di oggi evidenzia ancora una volta il fallimento dell’amministrazione penitenziaria e del suo capo al quale non resta che dimettersi dopo questo ulteriore episodio. Nessuno tocchi comandante e direttore ma il vero responsabile si prenda tutta la responsabilità e lasci l’incarico".

Rocambolesca evasione da Poggioreale: "È pericoloso"

"Uno Stato che possa definirsi tale – va avanti – non può e non deve accettare di non avere il controllo delle sue strutture, in questo caso delle carceri, permettendo ai mafiosi ed ai camorristi di continuare a comandare e gestire le organizzazioni criminali dall’interno delle carceri che invece dovrebbero essere luoghi atti a garantire l’isolamento dalla società di pericolosi criminali, invece, nella realtà, non solo permettono ai “boss” di continuare a comandare ma garantiscono ad essi anche di farlo senza il pericolo di essere ammazzati da qualche rivale".

"Torniamo fortemente a chiedere che venga chiuso – continua ancora Di Giacomo a proposito di Poggioreale – e abbattuto quanto prima". "Noi del Sindacato Polizia Penitenziaria S.PP. - afferma Di Giacomo in chiusura – non ci siamo mai nascosti, abbiamo sempre denunciato le inefficienze del sistema, ed è per questo che il giorno 26 agosto, mentre molti stanno comodamente in riva al mare a godersi il sole, saremo alle ore 11 dinanzi alla Casa Circondariale di Poggioreale per tenere una conferenza stampa di denuncia contro il sistema carceri, contro il sistema Poggioreale, ripetiamo, simbolo del fallimento delle politiche penitenziarie del nostro Paese".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento