Esausto e gravemente ferito: le condizioni dell'evaso da Poggioreale alla cattura

Robert Lisowski si trova ora ricoverato al Cardarelli. Agli agenti intervenuti non ha opposto resistenza e anzi chiesto dell'acqua

Una latitanza destinata a durare poco quella di Robert Lisowski, il 32enne polacco accusato di omicidio che domenica mattina era riuscito in una rocambolesca evasione dal carcere di Poggioreale. Si trova in cura al Cardarelli adesso.

Senza appoggi al di fuori dal carcere, claudicante per essersi ferito nello scavalcare il muro di cinta della casa circondariale, il fuggitivo è stato arrestato nella serata di ieri mentre ormai versava in condizioni difficilissime ed era esausto.

La cattura di Robert Lisowski

La Squadra mobile lo ha trovato in corso Garibaldi, all'angolo con via Camillo Porzio. Non ha opposto resistenza, anzi ha chiesto dell'acqua e si è fatto mettere le manette ai polsi.

A quanto pare in molti – tra cui suoi conoscenti contattati dalla polizia – hanno instradato con le loro segnalazioni le forze dell'ordine sulle tracce dell'uomo, che viste le condizioni in cui versava non era riuscito a fare altro che nascondersi, senza potersi allontanare più di tanto dal carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto vanno avanti le indagini sulle modalità della fuga. Chiariranno soprattutto se ci fossero sufficienti agenti in servizio domenica mattina, al momento della fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento