Baby gang, controlli a tappeto nel centro storico: denunciato un 18enne

Il giovane è stato fermato nei pressi di piazza del Gesù mentre andava in giro con un coltello. Ottantanove i minori identificati, 15 dei quali riaffidati a genitori

Il coltello

Aveva con sé un pericolosissimo coltello a farfalla, dalla lama affilata e appuntita. Un 18enne è stato ieri bloccato dai carabinieri in piazza del Gesù, nel pieno centro storico partenopeo, durante dei controlli.

I militari hanno eseguito servizi di controllo predisposti a seguito dei recenti episodi di violenza minorile: impegnati i carabinieri della compagnia Napoli Centro, insieme a colleghi del reggimento Campania e della compagnia speciale.

Giro di vite sulle baby gang: forze dell'ordine in azione

Ottantanove i minori identificati, 15 dei quali riaffidati ai genitori. Inoltre, cinque scooter sono stati sottoposti a fermo o a sequestro amministrativo (per guida senza casco e mancanza di copertura assicurativa), mentre il 18enne, incensurato, è stato denunciato per porto abusivo di oggetto atto a offendere. Il cotello, poi sequestrato, era nascosto nella tasca del giubbino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lavori stradali, stanziati 533 milioni dalla Regione

  • Cronaca

    Piazza del Plebiscito, il giuramento degli Allievi della Nunziatella/FOTO

  • Cultura

    Alessandro Gassmann cittadino onorario di Napoli: il 17 dicembre il conferimento

  • Cronaca

    Fa pipì per strada: 25enne accoltellato alla schiena

I più letti della settimana

  • Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 19 al 23 novembre: matrimonio in arrivo?

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

Torna su
NapoliToday è in caricamento