Denunciati cinque cittadini russi a Capodichino: trasportavano 95 kg di sigarette di contrabbando

La scoperta è avvenuta ad opera della guardia di finanza della compagnia di Capodichino

I finanzieri della compagnia di Capodichino, con unzionari dell’Ufficio delle Dogane dell'aeroporto, hanno ieri individuato all’interno dello scalo partenopeo cinque cittadini di origine russa, dai 35 ai 60 anni, che trasportavano nei rispettivi bagagli 90 kg di sigarette di contrabbando.

I russi - provenienza Mosca - sono stati individuati dai finanzieri della compagnia di Capodichino a seguito di un'attenta analisi di rischio effettuata sui nominativi dei passeggeri provenienti da località sensibili e da scali nevralgici.

Dopo il ritiro dei bagagli, si stavano avvicinando frettolosamente all’uscita ma sono stati fermati. Non riuscendo a spiegare le motivazioni del viaggio e manifestando nervosismo, i cinque sono stati controllati. Avevano con sé 450 stecche di sigarette di contrabbando. Le sigarette sono state sequestrate e i cinque denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

Torna su
NapoliToday è in caricamento