Stazione Centrale, il cane Frisbee incastra una studentessa: nascondeva hashish e metadone

Universitaria della provincia di Caserta, teneva nello zaino 44 grammi di hashish ed un flacone contenente 25 ml di metadone. È stata denunciata a piede libero

Polfer in azione nella Stazione Centrale di Napoli, impegnata in una serie di controlli straordinari in vista del periodo di maggiore affluenza di viaggiatori. Nell'occasione, una studentessa universitaria è stata denunciata a piede libero per detenzione di stupefacenti.

La ragazza è stata individuata con il supporto della squadra cinofili della guardia di finanza e al cane lupo Frisbee. Ventidue anni, studentessa della provincia di Caserta, aveva con sé – nascosti nello zaino – 44 grammi di hashish ed un flacone contenente 25 ml di metadone.

I controlli straordinari

Convogliando i flussi con nastri tendiflex, i poliziotti hanno potuto controllare visivamente tutte le persone in transito ed individuare più agevolmente i sospetti. Utilizzato inoltre un nuovo palmare in dotazione, che inquadrando i documenti di identità verifica in tempo reale la fedina penale o la regolarità sul territorio nazionale del soggetto controllato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Clan Moccia, sette arresti dopo le condanne in primo grado

  • Politica

    Autonomia, de Magistris: "De Luca? È un po' leghista"

  • Cronaca

    Voragine in piazza Leonardo: traffico in tilt

  • Cronaca

    Settantaduenne morto al San Paolo, le indagini: in quattro sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria su Napoli: ingenti danni in città e in provincia

  • Bufera di vento a Napoli: crolla una tettoia al Vomero

  • Claudio Volpe morto a Poggioreale, il sit-in all'esterno del carcere

  • Tatangelo scatenata post-Sanremo: "Non mi interessa delle vostre pagelline"

  • La camorra a Napoli e provincia: tutti i clan. “Comandano i giovani”

  • Top Doctors Awards, tre medici napoletani tra i migliori d'Italia

Torna su
NapoliToday è in caricamento