“Mia moglie è scomparsa”: ma è lui ad essere denunciato dai carabinieri

L'episodio è accaduto a Visciano: un uomo ha denunciato la scomparsa di moglie e bambini, che erano in realtà semplicemente in un centro di riabilitazione motoria. Ha poi inveito contro i militari

Carabinieri

Procurato allarme, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale: sono le accuse cui dovrà rispondere un 38enne incensurato di Visciano.
L'uomo si era recato al locale comando dei carabinieri per sporgere denuncia di scomparsa della moglie, una 35enne, allontanatasi di casa con i due figli minorenni.

Le indagini dei militari hanno però rapidamente fatto emergere che la donna era a Nola, in un centro di riabilitazione motoria dove aveva accompagnato uno dei bambini a fare fisioterapia. L'uomo, appresa la scoperta dei carabinieri, ha iniziato ad inveire nei loro riguardi.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Lutto a Pozzuoli, 33enne si toglie la vita

Torna su
NapoliToday è in caricamento