Arretrati Ssc Napoli-Comune: De Laurentiis paga. "Ora si può firmare la convenzione"

L'annuncio è del consigliere comunale Nino Simeone, che da tempo si batte per il pagamento degli arretrati (circa 4 milioni di euro) per l'utilizzo del San Paolo, senza i quali non si può firmare nuova convenzione. "Ecco come useremo i soldi"

(foto di repertorio)

Dopo lunghe diatribe, a mezzo stampa e nelle sedi istituzionali, sta per sciogliersi il nodo tra Comune di Napoli e Società Sportiva Calcio Napoli relativo ai canoni non riconosciuti dal club di De Laurentiis per l'utilizzo dello stadio San Paolo. L'annuncio è del consigliere comunale Nino Simeone: "Finalmente la Ssc Napoli ha pagato gli arretrati maturati", spiega Simeone. "Ora la convenzione si può firmare".

Nuova convenzione, forti perplessità

Già, perchè, nonostante i numerosi annunci, la convenzione per l'utilizzo dello stadio non poteva essere stipulata in presenza di arretrati insoluti. Lo aveva stabilito la Corte dei Conti. Ed è il caso del Napoli, che deve al Comune oltre 4 milioni di euro. Per l'esattezza 4 milioni e 390mila euro, che l'amministrazione ha già deciso come investire. Lo spiega lo stesso Simeone: "Parte di questi pretenderò che vengano utilizzati, prima di tutto, per garantire abbonamenti agevolati dei trasporti ai circa 10mila incapienti napoletani". 

Dunque un servizio utile, per un'ampia fascia di popolazione ai margini della povertà, sostanzialmente offerto da De Laurentiis. Esulta Simeone, che da tempo - a discapito anche della grande passione che lo lega alla squadra della sua città - si era detto disposto a vedere il Napoli lontano dal San Paolo fino a che il presidente non avesse saldato il debito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

Torna su
NapoliToday è in caricamento