Occupazione delle vie d'esodo, stupefacenti, utilizzo di laser: multe per i tifosi indisciplinati

Quarantasette multe elevate tra i tifosi del Napoli nelle ultime gare al San Paolo, 18 Daspo per gare giocate a Napoli e in provincia

Nel mese di gennaio, il Questore di Napoli ha emesso provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive per la durata di due anni nei confronti di 4 persone perché denunciate o condannate per reati in materia di armi o stupefacenti o per rapina.

Altri 18 Daspo, per periodi da uno a cinque anni, sono stati emessi in relazione a condotte violente, pericolose o comunque illegali tenute in occasione degli incontri di calcio: Napoli-Genk del 10 dicembre (1); Napoli-Perugia del 14 gennaio (6); Juve Stabia – Pordenone del 19 ottobre (1); Ischia – Lacco Ameno 2013 del 24 novembre (6); Campania Fuorigrotta 2016 – Aragonese del 17 marzo (2); Turris-Portici del 6 ottobre (1), nonché dell’incontro di basket Italia-Germania del 6 luglio nell’ambito delle Universiadi (1).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, con riferimento agli incontri Napoli-Inter del 6 gennaio, Napoli-Perugia del 14 gennaio, Napoli-Fiorentina del 18 gennaio e Napoli-Lazio del 21 gennaio, sono state complessivamente elevate 47 sanzioni amministrative per violazioni del regolamento d’uso dell’impianto sportivo, e in particolare per occupazione delle vie d’esodo o delle scale di emergenza (35), possesso di stupefacenti (10), l’aver utilizzato un puntatore laser (1) e l’aver utilizzato un biglietto con generalità di altra persona (1)..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento