"Daspo per i parcheggiatori abusivi": la richiesta dei Verdi

"In questi giorni ci sono arrivate diverse segnalazioni in merito a un parcheggiatore abusivo nella zona di via Pansini, particolarmente aggressivo e fastidioso"

"Purtroppo la piaga dei parcheggiatori abusivi è difficile da estirpare come dimostra il caso di Posillipo dove, a pochi giorni dal blitz dei Carabinieri, le stesse strade sono diventate nuovamente terreno esclusivo di quelli che sono veri e propri estorsori ai danni di automobilisti e motociclisti". Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi della Campania, Francesco Emilio Borrelli, e Marco Gaudini, consigliere comunale del Sole che ride di Napoli, fondatori insieme a Gianni Simioli de La radiazza del gruppo Facebook "Io odio i parcheggiatori abusivi" a cui "continuano ad arrivare segnalazioni e denunce che giriamo alle forze dell'ordine. Abbiamo deciso di regalare grazie all'imprenditore Roberto Fogliame dei buoni per la spesa e dei buoni benzina a chi riuscirà fornendo alla nostra pagina fb dati utili ad applicare il daspo contro i parcheggiatori abusivi o anche a farli arrestare".

"In questi giorni ci sono arrivate diverse segnalazioni in merito a un parcheggiatore abusivo che opera nella zona di via Pansini, tra l'ospedale Pascale e la fermata della metropolitana, e sarebbe particolarmente aggressivo e fastidioso. Questo individuo detta legge nella zona e fa parcheggiare le autovetture dei suoi 'clienti' presso tutti i posti disponibili occupandoli con le sedie. Il personaggio per delimitare il territorio da anche un fastidio tremendo, urlando e cantando a squarciagola dalle 7 del mattino fino alle 14 circa incessantemente", ha concluso Borrelli.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Dramma a Caivano, Giuseppe muore a 18 anni. Don Patriciello: "Riposa in pace"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento