Ha dato fuoco alla ex in auto: arrestato Ciro Russo

Il 42enne è stato bloccato a Reggio Calabria nei pressi di una pizzeria

Ha provato a uccidere la ex moglie dandole fuoco mentre era in auto. È stato arrestato questa sera dalla polizia a Reggio Calabria il 42enne di Ercolano, Ciro Russo. La Squadra mobile reggina gli ha stretto le manette ai polsi nei pressi di una pizzeria cittadina. Le immagini dell'uomo erano state diffuse per favorirne l'arresto così come hanno fatto il giro del web quelle drammatiche dell'auto con all'interno della donna che andava a fuoco. Maria Antonietta Rositani è ricoverata con gravi ustioni all'ospedale Riuniti di Reggio Calabria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le immagini dell'aggressione (VIDEO) 

L'aggressione

È stata raggiunta dall'uomo che era agli arresti domiciliari a Ercolano. Il 42enne ci era finito per l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Per questo motivo si è recato in Calabria per vendicarsi della donna. Russo si è avvicinato alla sua auto, una Hyundai i30, vi è entrato e ha bloccato la donna. Le ha cosparso del liquido infiammabile addosso per poi dare fuoco a lei e alla vettura. Subito dopo si è dato alla fuga facendo perdere le sue tracce. Dopo poche ore la sua fuga è finita nella stessa città in cui ha provato a togliere la vita alla ex moglie.

I messaggi inviati alla ex moglie 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento