Crollo Ponte Morandi, un anno dopo: le famiglie dei quattro giovani torresi assenti a Genova

Non ci saranno per le commemorazioni istituzionali, in programma mercoledì: "Non è stato un caso ma una negligenza umana a far crollare il ponte", spiega Roberto Battiloro, padre di Giovanni, una delle vittime

Mercoledì prossimo, 14 agosto, ricorrerà un anno dal crollo del Ponte Morandi che portò alla morte, tra le altre vittime, dei quattro giovani di Torre del Greco Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione. Un ponte che, come scrive il padre di Giovanni, Roberto Battiloro, "crollò per negligenza umana e non per uno strano caso". Per questo Battiloro annuncia che i familiari dei quattro ragazzi non saranno a Genova per le commemorazioni programma. 

Crollo di Genova, le sei vittime napoletane

"Torneremo indietro di un anno provando lo stesso dolore", scrive su facebook Roberto Battiloro. 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento