Non si ferma all'alt dei Carabinieri: nascondeva crack in bocca

Raggiunto e bloccato, l'uomo ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni

I Carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un 35enne del luogo già noto alle forze dell'ordine.

Alla guida della sua auto non si era fermato all’alt intimato dai militari dell’arma su via Reginelle, determinando un breve inseguimento.

Raggiunto e bloccato, ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tutto verosimilmente nel tentativo di disfarsi di una dose di crack che portava nascosta in bocca. La dose è stata sequestrata e ora il 35enne è in attesa del giudizio direttissimo ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento