Non si ferma all'alt dei Carabinieri: nascondeva crack in bocca

Raggiunto e bloccato, l'uomo ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni

I Carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un 35enne del luogo già noto alle forze dell'ordine.

Alla guida della sua auto non si era fermato all’alt intimato dai militari dell’arma su via Reginelle, determinando un breve inseguimento.

Raggiunto e bloccato, ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni.

Il tutto verosimilmente nel tentativo di disfarsi di una dose di crack che portava nascosta in bocca. La dose è stata sequestrata e ora il 35enne è in attesa del giudizio direttissimo ai domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spari al mercato ittico di Mugnano: c'è una vittima

  • Cronaca

    Finita la latitanza di Ciro Rinaldi: il boss si nascondeva da familiari

  • Cronaca

    Settantaduenne morto al San Paolo, l'autopsia: "Ernia non diagnosticata"

  • Cronaca

    Folla ai funerali di Claudio Volpe, il parroco: "Carceri devono rieducare, non essere luoghi di morte"

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria su Napoli: ingenti danni in città e in provincia

  • Bufera di vento a Napoli: crolla una tettoia al Vomero

  • Claudio Volpe morto a Poggioreale, il sit-in all'esterno del carcere

  • Tatangelo scatenata post-Sanremo: "Non mi interessa delle vostre pagelline"

  • La camorra a Napoli e provincia: tutti i clan. “Comandano i giovani”

  • Maxi incendio a Casoria, colonna di fumo visibile anche a Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento