Non si ferma all'alt dei Carabinieri: nascondeva crack in bocca

Raggiunto e bloccato, l'uomo ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni

I Carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un 35enne del luogo già noto alle forze dell'ordine.

Alla guida della sua auto non si era fermato all’alt intimato dai militari dell’arma su via Reginelle, determinando un breve inseguimento.

Raggiunto e bloccato, ha opposto resistenza dimenandosi, spintonando e colpendo un appuntato, al quale ha causato contusioni guaribili in 4 giorni.

Il tutto verosimilmente nel tentativo di disfarsi di una dose di crack che portava nascosta in bocca. La dose è stata sequestrata e ora il 35enne è in attesa del giudizio direttissimo ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Monaldi: operazione con tecnica innovativa su un paziente in attesa di trapianto cardiaco

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli: lunghe code e traffico paralizzato

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

Torna su
NapoliToday è in caricamento